Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie. Scopri di più sui cookie nella nostra pagina sulla Politica sui Cookie.

Segnali dal Futuro

Eh si, ci sono grandi novità in arrivo dalle principali case produttrici di hardware per DJ e se non ci si limita alla semplice visione delle caratteristiche tecniche si possono intravedere importanti segnali dal futuro su come potrebbe evolversi il mestiere del dee Jay digitale.

Da una parte arriva Native Instruments che lancia il suo nuovo controller Traktor S8, un fantastico Controller che introduce una (triste) novità rilevante: la sparizione totale della Jog Weel!!! Siamo arrivati al contrario di quello che accadeva pochi anni fa, (non più di 5!), ovvero prima si utilizzavano complementi come il mitico Fx1 per poter affiancare i piatti con Time-Code in modo di avere tutti i comandi per loop, effetti, cue eccetera a portata di mano durante la performance...adesso il complemento diventa proprio il piatto (o il cdj) con il time-code che dovremo affiancare all'S8 se vorremo ancora poter intervenire manualmente sui brani oltre che effettuare perfetti live-set in stile più Ableton Live che Traktor Pro (e Scratch).

 

Eh già...sono davvero segnali dal futuro... Proprio come due grandi news da parte di Pioneer, colosso indiscutibile nella produzione di hardware per deejay, che ha deciso da una parte di mettere in produzione un piatto (o giradischi, se preferite), il PLX 1000, con il quale andare a tappare il buco (voragine) lasciato aperto da Technics con la decisione di terminare la produzione del glorioso ed immortale SL 1200 (1210) Mk II, del quale, non per caso, riproduce i tratti principali come il piatto con il perimetro riempito dai riferimenti per il quarzo ed il braccio ad ESSE, elemento di immediata riconoscibilità del vecchio 1200, ne mantiene anche la caratteristica più importante (ed ai tempi innovativa) ovvero la trazione diretta e ne migliora però altre come i cavi audio e di alimentazione rimovibili e la gommatura del braccio per un maggior isolamento della puntina dal fastidioso effetto derivante dalla vibrazione della stessa per causa delle frequenze basse (in aggiunta a piani di appoggio spesso improvvisati e per niente stabili)...

Eh già, strani questi segnali dal futuro...da una parte si elimina totalmente la possibilità di effettuare Interventi "fisici" sui dischi e dall'altra si produce ex-novo lo strumento madre della fisicità del dj! Chi avrà visto più lontano? Il futuro diventerà appannaggio totale dei pulsanti e del SYNC (o WARP) o il dj vero sarà quello che comanderà  con lo stile del vinile le potentissime macchine digitali ottenendo risultati altrimenti impensabili? Non ci resta che attendere e, nel frattempo, testare tutte queste novità per non farsi cogliere impreparati!

La discussione è aperta, ci dite cosa ne pensate?

Galleria immagini

{gallery}351{/gallery}